Anghiari e il Festival di scrittura autobiografica

Sono in partenza. Tra pochi giorni sarò ad Anghiari per il Festival dell’autobiografia che si terrà dal 30 agosto al 1 settembre.

Ad Anghiari ci capitai per caso tanti anni fa, fu la tappa di un percorso, di un tour e mai avrai immaginato che ci sarei poi tornata negli anni a venire così tante volte e con così grande entusiasmo. 

Un borgo medievale pieno di fascino, questo è Anghiari: situato nel territorio circoscritto dai  fiumi Tevere ed Arno, nella Valle Tiberina,  a 28 km da Arezzo, a 5 minuti da San Sepolcro. La sua storia è citata nei libri: il 29 giugno 1440, si svolse qui la celebre “Battaglia di Anghiari“, affrescata da Leonardo Da Vinci in Palazzo Vecchio a Firenze, con la quale i fiorentini sottrassero ai Visconti il controllo del territorio riaffermando l’egemonia fiorentina sulla Toscana. 

Si mangia e si beve bene. Ma c’è di più. Si scrive. Sì perché Anghiari è la sede della Lua, la Libera Università dell’Autobiografia fondata ormai vent’anni fa da Duccio Demetrio e Saverio Tutino.

Io ho frequentato la Lua nell’anno accademico 2017-2018 ma non riesco a lasciarla anzi non voglio per tutto il bene che sta portando alle persone con la scrittura autobiografica. Qui infatti è nata e ho scritto la mia autobiografia che è diventata un libro dal titolo Ti aspetto qui. 

 

scrittura autobiografica: il Festival di Anghiari

Un borgo medievale pieno di fascino, questo è Anghiari: situato nel territorio circoscritto dai  fiumi Tevere ed Arno, nella Valle Tiberina,  a 28 km da Arezzo, a 5 minuti da San Sepolcro.

Per rendervi conto delle proposte dell’ Università dell’autobiografia basta vedere il Programma dei corsi. 

Si tratta di un percorso davvero ben articolato, profondo, con docenti di qualità che guidano e indirizzano i partecipanti ma la cosa che mi fa così tanto apprezzare la Lua è che prepara per portare poi all’esterno le proprie competenze, trasmette il valore della raccolta non solo della propria storia ma delle storie di vita degli altri. 

Sono molto felice di partecipare a questo Festival in modo attivo  con il mio libro, edito da Eifis editore, Vision.Narra te stesso, scrivi il tuo futuro. 

Mi troverete sabato 31 agosto alle 17.30 nello spazio dell’Hotel Meridiana di fronte al teatro (non al Bar sport com’era stato indicato in precedenza), l’appuntamento è “Epistolari e altre conversazioni” guidato dal professor Carmine Lazzarini. Sarà un piacere potervi incontrare. Inoltre seguirò sia tutti gli eventi principali sia tutti gli eventi che faranno da cornice al Festival e gli interventi  che si alterneranno in questa splendida scenografia. 

 

scrittura autobiografica: il Festival di Anghiari

Seguirò tutti gli eventi che faranno da cornice al Festival e gli interventi di alto livello che si alterneranno in questa splendida scenografia e vi terrò aggiornati.  

Il tema centrale del festival della scrittura autobiografica: l’amore

Il tema scelto quest’anno è di irresistibile fascino, non c’è che dire: Scritture d’amore. Forme e declinazione dell’affettività.

Gli ospiti saranno tanti tra cui Vito Mancuso, Michela Marzano intervistata dal bravissimo Roberto ScanarottiLa serata del venerdì sarà dedicata ad Alda Merini nel decennale della scomparsa. 

Ma vi consiglio di visionare il PROGRAMMA DEL FESTIVAL per rendervi conto della qualità e varietà delle proposte.

Quanto sarò emozionata venerdì 30 agosto alle 15 quando al teatro di Anghiari si apriranno i lavori?

Ci sarà modo di ascoltare subito Duccio Demetrio, i suoi interventi sono sempre grandi lezioni. Per me è stato un vero dono averlo ospite al Convegno Scrivere e vivere e anche poterlo intervistare sulla scrittura di sé.

Nel caso ve lo foste perso,  ecco il video dell’intervista  che davvero vi consiglio di ascoltare con attenzione. 

Scrittura autobiografica e Festival: aprirò una finestra per voi

So che a molti sarebbe piaciuto essere presenti per cui ho deciso di tenervi aggiornati sul Festival e aprire diciamo una sorta di finestra attraverso la mia Pagina fb (se non sei iscritto ma vuoi seguire il Festival iscriviti) e sulla Stories di Instagram. 

In questo modo potrai vivere questo splendido evento.

Ma ti voglio ricordare due eventi molto importanti a cui se ancora in tempo per iscriverti e partecipare. 

8-10 novembre Seminario: LA SCRITTURA DI SÉ COME SVILUPPO DELLA CREATIVITÀ PERSONALE E DELLA VISIONARIETÀ

Che immagine abbiamo di noi stessi e come ci percepiamo? Il nostro futuro come sarà? Che cosa ci fa stare bene? Diamo spazio alla parte migliore di noi stessi?
Forse non ci capita spesso di fare queste riflessioni.
Eppure sono importanti in un cammino evolutivo di crescita personale o quando sentiamo il bisogno di definirci, di comprendere un po’ di più il nostro ruolo nel mondo, nella società, nella famiglia.

Sono molto felice di tenere questo seminario come docente, se senti di voler partecipare non aspettare perché è a numero chiuso. Faremo un lavoro meraviglioso, ti aspetto. 

6-7 dicembre: SIMPOSIO SCIENTIFICO DIALOGHI INTORNO ALL’ AUTOBIOGRAFIA

Ad Anghiari, dal 6 al 7 dicembre 2019  il Consiglio Scientifico del Centro Nazionale  Ricerche  e Studi Autobiografici della LUA propone un’ occasione di confronto tra le sempre più numerose realtà che si occupano di promuovere e realizzare iniziative volte alla diffusione della scrittura e della cultura autobiografica. Negli ambiti più diversi: scuole, biblioteche, associazioni, RSA, Università, Servizi socio-sanitari e di cura delle persone, ecc., e ovunque emerga spontaneamente e chieda di essere raccolta una domanda individuale o collettiva di scritture autobiografiche e biografiche.

Di particolare importanza, sia scientifica che simbolica, sarà la presenza in apertura delle giornate  del professor Philippe Forest dell’ Università di Nantes.

Se ci sarò? Certo, non vedo l’ora. 

Share This