Senza rossetto: la scrittura racconta le donne

Vi voglio raccontare di questo progetto “Senza rossetto” che a me è piaciuto molto perché mostra una cosa in cui credo davvero: il potere della scrittura come strumento per raccontare la vita, i suoi cambiamenti in tutti i suoi risvolti e , in questo caso, per raccontare le donne.

Le ideatrici sono Giulia&Giulia, Giulia Perona e Giulia Cuter, due ragazze a cui leggi in viso simpatia, intelligenza e determinazione. “Senza rossetto è un podcast – come spiegano le ideatrici – che racconta la figura femminile ieri e oggi, un modo per affrontare questioni ancora fondamentali per le donne: il rapporto con il proprio corpo, la maternità, il lavoro, la parità di genere e i rapporti sentimentali nella loro proiezione sociale. Il progetto è nato nel 2016, in occasione del settantesimo anniversario dal primo voto politico delle donne italiane, il 2 giugno 1946.”

Ospiti del podcast sono delle scrittrici  che narrano nei loro testi storie di donne: attraverso la scrittura e la narrazione ci si racconta, si riflette sulla strada fatta, sulle difficoltà e le conquiste. Inoltre anche Giulia&Giulia credono molto nel podcast come canale di comunicazione e questo ci accomuna: penso anch’io che sia un metodo che consenta di arrivare alle persone, meno vincolante di altri, ascoltabile, con una o più voce che ti tengono compagnia. In questo caso vengono propagate riflessioni molto importanti ma anche – visto che si ragiona con scrittrici – letteratura, scrittura. Credo che scrivere sia un modo d’eccellenza per conservare la storia, la memoria, per fare luce sul presente e compiere passi nel futuro.

Penso che ci sia bisogno di iniziative di questo tipo. Il podcast è disponibile sulla piattaforma Querty.it, Spreaker e iTunes.

Facebook Comments
Share This