La mamma di Ilaria e il papà di Papo scrivono. Ilaria e Papo vivono.

La mamma di Ilaria l’ho sentita stamattina, in macchina, alla radio e ho pianto. La Procura di Roma ha chiuso con una richiesta di archiviazione – per impossibilità di risalire al movente e agli autori – l’inchiesta sui fatti avvenuti 23 anni fa quando Ilaria, figlia...
Leggi di più

Come scrivere nel modo migliore il parlato dei personaggi?

La domanda è più che legittima: come possiamo scrivere nel modo migliore il parlato dei personaggi?  Quando ci troviamo alle prese con una storia e quindi dobbiamo creare i personaggi è necessario confrontarsi con i dialoghi, quindi con il parlato del personaggio...
Leggi di più

Guardatevi dai finti contratti editoriali

Guardatevi dai finti contratti editoriali: torno a parlare di un argomento che ho già affrontato altre volte ma è troppo importante per non ricordarlo e mettervi in guardia. Questa settimana altre due persone, tra quelle che seguo, mi hanno mostrato una...
Leggi di più

Sai di quante revisioni ha bisogno un testo scritto?

Vi siete domandati – sono certa di sì – di quante revisioni in media abbia bisogno un testo per essere pronto alla pubblicazione, sia essa online o cartacea? Dirò una cosa scontata, lo so: dipende. Un post è cosa ben diversa da un racconto o da un romanzo, il testo di...
Leggi di più

Senza rossetto: la scrittura racconta le donne

Vi voglio raccontare di questo progetto “Senza rossetto” che a me è piaciuto molto perché mostra una cosa in cui credo davvero: il potere della scrittura come strumento per raccontare la vita, i suoi cambiamenti in tutti i suoi risvolti e , in questo caso, per...
Leggi di più

Sapete tutto sui podcast? Che cosa sono e come funzionano?

Sapete tutto sui podcast? Parliamo di podcast, trasmettiamo, invitiamo le persone ad ascoltarci. Un’amica che mi segue, dopo un post in cui pubblicizzavo il mio canale podcast sulla piattaforma Spreaker, mi scrive: ma come funziona, comesi fa ad ascoltarlo? La...
Leggi di più

Ispirarsi o copiare? La differenza è questa.

Ispirarsi o copiare? La differenza c’è. La rete, con la pubblicazione dei contenuti e delle grafiche on line, ha accentuato di molto il rischio di veder copiare i propri contenuti e la proprie scelte d’immagine. Spesso dietro ci sono anche investimenti notevoli di...
Leggi di più

A che cosa servono i bollini SIAE?

A che cosa servono i bollini SIAE? Avete presente quel rettangolo color argento che trovate su alcuni libri sui cd e dvd? Ecco, è il bollino SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) . Viene definito così “"Il contrassegno SIAE è uno strumento di...
Leggi di più

Perché usare uno pseudonimo?

Pubblichereste il vostro romanzo usando uno pseudonimo? E quale scegliereste? Nella storia della scrittura sono molti gli autori che hanno usato e che usano uno pseudonimo. Non c’è da stupirsi ma da indagarne le ragioni. Ma quali motivi potrebbero spingere uno...
Leggi di più

I consigli di Sherlock Holmes per essere buoni scrittori

Dalle storie di Sherlock Holmes e dal modo in cui questo personaggio vive, parla e risolve misteri possiamo trarre principi molto utili per chi scrive. Il più famoso e suggestivo detective del mondo nacque dalla fantasia di Arthur Conan Doyle nel 1887.  Doyle nasceva...
Leggi di più

La sceneggiatura ti aiuta a scrivere bene

Scrivere una sceneggiatura può essere molto utile per imparare a scrivere e  migliorare. Anche leggere le sceneggiature, studiarle, analizzarle è una vera  e propria scuola. Che cos'è una sceneggiatura? Suddivisione in scene o quadri, descritti nelle loro...

leggi tutto

Perché chi scrive deve raccontare la propria storia?

Ognuno di voi avrà letto biografie di grandi personaggi della storia o di celebrità. Nulla a che vedere con l’autobiografia, quella utile per noi stessi e non necessariamente rivolta ad un pubblico di lettori. Intendo un lavoro ben diverso che parta con l’intento di...

leggi tutto

Ascolta, ho una storia meravigliosa da narrarti

Che cosa cerca il lettore? Una bella storia. Mettetevi sempre nei suoi panni.  Quando aprite un libro che cosa cercate? Cercate qualcuno che vi dica “siediti, ascolta, ho una storia meravigliosa da narrarti”. Qual è il ruolo dello scrittore, del romanziere, quello...

leggi tutto

Qual è l’ingrediente base della scrittura?

Qual è l’ingrediente base della scrittura? Il talento? Sì se unito alla capacità di osservare se stessi e la realtà, al lavoro sull'espressività, alla padronanza di una tecnica minima che consenta di non cadere nelle trappole della consuetudine e della retorica. In...

leggi tutto

Quale scuola consigliare ai giovani che amano scrivere?

In questi giorni sulla stampa è uscito un articolo di Roberto Vecchioni, cantautore e per molti anni professore in un liceo milanese. Si tratta di una recensione al volume «A che servono i Greci e i Romani?» di Maurizio Bettini. Ci si pone ancora la domanda se serva o...

leggi tutto

Come si organizza la presentazione di un libro?

Quando si arriva alla fase di presentazione della propria opera, all'organizzazione dell’evento e del tour il più è già fatto ma molto ancora dipende da queste "uscite" in pubblico. La prima presentazione in genere è quella che si fa nel proprio territorio, con amici...

leggi tutto

Vision, la scrittura apre le porte della memoria

Il format Vision rivela sempre sorprese anche a me che l'ho pensato, ideato, che lo analizzo e lo testo. Emergono  - grazie alle persone che partecipano, alle loro storie, al lavoro che facciamo insieme  - nuovi aspetti, sviluppi, intuizioni. Ciò che mi rende felice e...

leggi tutto

La scrittura vecchia? Si riconosce da questo

Nel mio lavoro di editor all'interno del mondo editoriale e delle case editrici, dal mio osservatorio che ritengo privilegiato e capace di farmi intravedere i percorsi della scrittura sia come tematiche che come stile e preparazione degli autori, vedo varie realtà. Ci...

leggi tutto

Le migliori parole per salutare. Quali usare?

Quali parole per salutare? Ci sono espressioni migliori di altre o più esatte per esprimere un saluto? Ammesso che siate tra quelli che salutano. Non è cosi scontato eppure il saluto è espressione della nostra civiltà, educazione, rispetto per gli altri. Per me il...

leggi tutto

La mia attività – Il metodo Writing Way

Impara la tecnica e scrivi il tuo romanzo

Il problema per chi scrive è quello di arenarsi. Ad un certo punto non si riesce più ad arrivare alla fine oppure si arriva ma non si è soddisfatti del risultato. Il metodo writing way, attraverso corsi in aula o on-line (sempre più richiesti) mira a dare gli strumenti per superare queste problematiche e portare a termine un lavoro (romanzo, racconto, sceneggiatura) di alto livello qualitativo da ogni punto di vista.
La mia assistenza completa in ogni fase del lavoro.

La scrittura nella formazione e nel coaching

Scrivere per presentarsi al meglio e facilitare agli altri la conoscenza di sé e l’espressione della propria interiorità.  Nelle attività di formazione e di coaching la scrittura svolge un ruolo fondamentale.

Il formatore che ha padronanza della parola scritta è in grado di esprimersi e presentarsi al meglio. Una presentazione efficace ha un potere divulgativo più immediato. Scrivere diventa metodo di facilitazione – durante le sessioni formative – per portare gli altri alla riflessione e  all’analisi di sé.

Scrivere a scuola: organizzare studio e apprendimento

Il writing way entra nelle scuole  con un format dedicato alla metodologia con cui si affronta lo studio e si organizza il proprio tempo perché sia proficuo e intenso.

Utile non solo per gli allievi che apprendono come ottimizzare energie, risorse a vantagggio di rendimento e possibilità di coltivare interessi e passioni ma anche per i docenti a cui vengono forniti numerosi strumenti da applicare poi nei loro metodi di insegnamento.

VISION: strategia di essere e di fare, come la scrittura per chiarire gli obiettivi e costruire le azioni che li realizzano.

L’atto di scrivere ha un grande potere terapeutico. Scrivendo – con la giusta tecnica e guidati su un percorso testato – riusciamo a far emergere aspetti della nostra vita che spesso ci limitano ma rimangono nascosti. In questo modo tutto ci appare più chiaro, sia i nostri disagi e le modalità di superamento come anche gli obiettivi che ci poniamo, la loro adeguatezza e la strada per raggiungerli.

In particolare lavorare sulla propria VISION ci aiuta a crescere.