La scrittura come forma di comunicazione con se stessi e con gli altri ha numerose implicazioni e valori. Ho potuto vedere, in anni di lavoro e sperimentazioni, come la scrittura possa essere usata per un vero e proprio programma di acquisizione di fiducia in se stessi. Scrivendo si possono superare le insicurezze perché ci analizziamo, entriamo nella nostra profondità, ci riconosciamo unici e irripetibili.

 

Per questo consiglio di lavorare sulla scrittura della propria Visione o Vision come mi piace chiamarla perché ci permette di comprendere se stiamo vivendo la nostra vita o quella di altri, se quello che facciamo ci corrisponda davvero oppure no e quindi genera insicurezza.

la scrittura fa superare le insicurezze

Per superare le insicurezze dobbiamo aver chiaro se stiamo vivendo la nostra vita o quella che altri hanno pensato per noi.

La Visione che hai di te, della tua vita personale e professionale è la tua? 

La Visione deve essere radicata in noi, nostra, quindi non deve essere la Visione di qualcun altro perché ci piace una determinata Visione,  una determinata immagine e quindi senza accorgercene la facciamo nostra. Altre volte ci uniformiamo ad una Visione per accontentare gli altri: anche in questo modo ci prepariamo a fabbricare insicurezza. Vedo per esempio nel mondo social come molte persone non facciano altro che replicare altre, prendendo argomenti, strategie senza ricercare una strada che sia davvero unica, originale e personale. Anche questo significa non essere nella Visione. Quando sai chi sei non hai bisogno di prendere in continuazione da altri ma sai creare, inventare, generare. 

 

Vi consiglio un esercizio da fare

Andate ad individuare tutti quegli aspetti della Visione che non sono i vostri.

Faccio un esempio: state facendo un lavoro che non vi piace, che non vi rispecchia, non è ciò che vorreste. Eppure tutti vi dicono che siete fortunati ad avere questo lavoro e alla fine vi convincete che va bene così. Quante di queste situazioni? Fate un elenco, scrivete: la scrittura ci obbliga, alla lunga, ad esserci sinceri. Certo, si può mentire a noi stessi anche scrivendo ma non può durerà; la vostra espressività vi sembrerà artefatta.

 

La vera Visione ci fa stare bene

Quando sapete di essere nella vostra Visione? La nostra visione è quella che si rivela veramente nel modo più intimo, profondo e che ci fa stare bene, ci rivela tutta la gioia del vivere nonostante le difficoltà,  i dolori che fanno parte di un percorso. Quindi dopo aver individuato quello che non vi appartiene, iniziate a scrivere ciò che vi rende o vi renderebbe felici, ciò che sentite parte di voi, il lavoro che vorreste fare, il tipo di vita che vi si addice. Porta molta chiarezza questa scrittura, vedrete.

quando sei nella Visione non ci sono insicurezze

Quando sei nella tua Visione, sei te stesso, non ci sono insicurezze.

Quando hai fatto un certo cammino – che richiede coraggio, senza alcun dubbio – di presa di coscienza di quello che stai vivendo non puoi più tollerare situazioni che t’impoveriscono, in cui sai di non essere te stesso. Come puoi essere sicuro di te se vivi la vita di altri?

La prima cosa è comprendere e la scrittura ci viene in aiuto e tanto. Inizia con questo piccolo elenco e poi prosegui descrivendo quello che vivi e quello che vedi nel tuo futuro. Ricordati che ti viene in grande aiuto l’immaginazione: immagina il tuo più bel futuro e descrivilo: ti sarà di stimolo ad individuare sempre di più la tua strada.

TRASCRIZIONE:

Quando parliamo di visione o di Vision, come piace definirla a me, e iniziamo quel meraviglioso lavoro che è la scrittura della nostra visione – perché attraverso la scrittura andiamo a concretizzare e a rafforzare il nostro pensiero quindi la nostra visione – quando iniziamo questo lavoro dicevo ci sono vari elementi che dobbiamo tenere presente o meglio su cui dobbiamo lavorare e chiarire, uno dei quali è come dico spesso io è che la Visione deve essere profonda.
Che cosa intendo quando dico profonda? Intendo che deve essere profondamente radicata in noi, deve essere nostra quindi non deve essere la Visione di qualcun altro perché ci piace una determinata Visione, ci piace una determinata immagine e quindi senza accorgercene la facciamo nostra, oppure ci uniformiamo a quella visione perché sappiamo che così ci vedono gli altri e se fossimo in quella visione e la realizzassimo per quelle persone staremmo meglio ma non è questa la Visione che va ricercata profondamente. A volte l’abbiamo così chiara immediatamente anche con tutte le difficoltà da superare ma l’abbiamo chiara e a volte invece non è così, dobbiamo cercarla quindi vi consiglio subito un’attività, un esercizio da fare.
Andate ad individuare tutti quegli aspetti della Visione che non sono i vostri.
Faccio un esempio: state facendo un lavoro che non vi piace che non rispecchia quello che vuoi vorreste, ma per tutti quel lavoro è definito il meglio, è un lavoro a cui magari altre persone ambirebbero quindi è un lavoro che altre persone vorrebbero avere eppure questo non fa parte della vostra Visione. Ecco quindi andate ad individuare questi aspetti oppure elementi della vostra Visione che non sono vostri perché quella data persona ha raggiunto un determinato obiettivo, quell’obiettivo è bello e apprezzato e pensate di doverlo raggiungere anche voi.
Quella non è la vostra Visione. La nostra Visione è quella che si rivela veramente nel modo più intimo, più profondo, più nostro e quello che ci fa stare bene e quello che ci rivela tutta la gioia del vivere nonostante le difficoltà, nonostante i dolori che fanno parte di un percorso per cui l’esercizio che vi consiglio, di scrivere ovviamente, è quello di andare ad individuare questi elementi, di chi è questa visione in cui sto vivendo, che sto portando avanti e che addirittura proietto nel futuro e quali elementi della mia visione non sono veramente i miei, questo vi servirà per iniziare a fare quell’opera di sfrondamento di tutto quello che non è nostro.
È come nella scrittura, questo lo dico anche quando seguo le persone che scrivono, andate prima a ripulire di tutti quegli elementi inutili, vi si rivelerà la vostra scrittura andate a ripulire tutti quegli elementi che non appartengono alla vostra Visione per concederle di emergere in tutta la sua forza.

Facebook Comments
Share This